Come rimanere in salute e in forma quando si invecchia

L'Italia è uno dei Paesi del mondo in cui si vive più a lungo. In molti casi però la qualità di vita degli anziani non è delle migliori. Si soffre spesso di malattie degenerative, a causa delle quali non si è autosufficienti. In queste situazioni si ha la necessità di costanti cure e attenzioni. Se poi non ci si trova in condizioni patologiche gravi, la quasi totalità degli anziani risente comunque di numerosi acciacchi, difficoltà motorie e mentali.

Un generale rallentamento delle abilità fisiche e cerebrali è comunque un fatto naturale, dovuto ad un graduale rimpicciolimento del cervello che causa l'indebolimento di alcune funzioni, come la memoria, la capacità di applicare ragionamenti complessi e la velocità di apprendimento. Risulta quindi impossibile evitare completamente la perdita di quel vigore che si aveva a 20 anni! Abbiamo però l'opportunità di applicare alcune semplici accortezze in modo da ridurre il più possibile gli effetti negativi che l'invecchiamento provoca sul nostro corpo. Inoltre, adottando sin da giovani uno stile di vita sano, si hanno maggiori probabilità di evitare patologie invalidanti che spesso sorgono in età avanzata.

 

Come mantenere una buona salute fisica

Come per tanti altri motivi, al fine di vivere bene e in salute quando si è anziani, è importante curare l'alimentazione. Questa deve essere sana e varia, aspetto molto spesso trascurato dalle persone anziane, le quali nella maggior parte dei casi, per pigrizia tendono a preparare ogni giorno le stesse pietanze. Con il supporto di una dieta equilibrata, in età avanzata è possibile cercare di abbassare il livello di glucosio. Questo è molto importante perché, con l'invecchiamento, metabolizzare tale zucchero diventa più difficoltoso, aumentando il rischio di possibili malattie cardiovascolari. Il tutto deve essere associato ad un costante ed attento esercizio fisico, il quale contribuirà in molti aspetti del proprio benessere, ad esempio migliorando la mobilità delle articolazioni, favorendo il mantenimento del giusto tono muscolare ed aiutando la struttura ossea a mantenersi forte e solida. Ovviamente per esercizio fisico non s'intende doversi allenare per partecipare alle olimpiadi, ma impegnarsi ad evitare l'immobilità: cercare di camminare spesso e a passo veloce.

 

Come mantenere una buona salute mentale

Il benessere fisico non è tutto. Per avere una terza età pienamente soddisfacente è necessario mantenere la mente allenata. A tal fine è molto importante non impigrirsi, ma ricercare continuamente attività che stimolano la mente, come esercizi di memoria, lettura e hobbies che possono prevedere anche attività manuali collegate al ragionamento. Molti, soprattutto se vivono in campagna, si dedicano alla cura di un piccolo orto fuori casa. Si tratta di una delle abitudini migliori per mantenersi in forma!

Per tanti anziani arriva un momento della vita in cui ci si ritrova da soli in casa, ad esempio in seguito alla perdita del coniuge. In questa fase è importantissimo non chiudersi in sé stessi: reagendo in questa maniera è infatti facile cadere in depressione, condizione molto pericolosa per la salute generale di un anziano. Al contrario è necessario farsi forza e cercare di aumentare le proprie relazioni sociali. In questo modo si mantiene attivo il cervello e si contrasta l'insorgenza di eventuali malattie neuro-degenerative.

 

Mutua Ulisse al sostegno degli anziani

La società Mutua Ulisse è un sistema di sanità integrativa che si affianca al sistema sanitario nazionale garantendo ai propri clienti l'opportunità di ottenere le migliori cure in tempi rapidi. Il principio fondamentale su cui si basa il lavoro dell'associazione è la solidarietà, grazie alla quale è nato un progetto che coprirà completamente le spese relative a tutte le prestazioni mediche. Mutua Ulisse promuove l'assistenza sanitaria in ogni campo e sarà in grado di fornire a chi vi si affiderà il supporto di cui necessita per tutta la vita. Fornirà un grande aiuto quindi anche agli anziani affetti da serie patologie invalidanti. In particolare, la società è molto vantaggiosa per questa categoria di persone in quanto aderendovi non sarà più necessario inserirsi un lunghe liste d'attesa né bisognerà premunirsi ticket. Al contrario l'anziano sarà assistito fin dal primo momento in tutto e per tutto, senza perdite di tempo che potrebbero risultare negative per la propria salute.