Differenza tra mutua e assicurazione

Oggi vogliamo parlarvi di un tema molto particolare ma che è volto a chiarificare alcuni aspetti relativi al campo assicurativo. Vogliamo esplicare la differenza tra mutua e assicurazione. Per fare questo però, è necessario chiarificare l’aspetto relativo alle società cooperative. Queste infatti fungono da nucleo fondatore per le società che perseguono il fine mutualistico.

Il fine mutualistico
Quando si parla di fine mutualistico si intende fornire ai soci facenti parte di questa società, beni, lavoro e servizi a condizioni vantaggiose rispetto a quelle presenti sul mercato. Vi è la possibilità di fornire ai terzi delle prestazioni equiparabili a quelle dei soci, con un unico scopo: produrre utili. Va detto inoltre, che la finalità mutualistica è incompatibile con la produzione degli utili, per cui la redistribuzione totale degli utili tra i soci facenti parte della cooperativa, non è possibile.

La mutua assicuratrice
Diverse sono le tipologie relative alle società cooperative. Abbiamo le cooperative di consumo, agricole, di credito, sociali, produzione e lavoro, trasporto, editoriali, culturali, edilizie, previdenziali e sanitario. Di diverso tipo invece, sono le mutue assicurative operanti come dice la parola stessa, nel settore delle assicurazioni. Di questo argomento se ne occupa proprio il Codice Civile che ne dedica un capo specifico.
Ma cos’è una mutua assicuratrice? Si tratta di una società che prevede per la sua formazione, un atto costitutivo equiparabile ad un contratto di assicurazione. Si tratta di un atto pubblico, deve essere redatto in forma scritta solo per garantire la finalità di una prova. Non si prevede la costituzione di un capitale sociale, anche se è necessario istituire un fondo di garanzia che si alimenta grazie ai contributi versati dai soci o dagli assicurati, da speciali conferimenti che solo i soci sovventori possono effettuare.
Il socio diventa tale solo quando si assicura presso questo tipo di società. È importante in questo caso, che il rapporto assicurativo e quello sociale coincidano.
Sono previste autorizzazioni per la vigilanza, controlli relativi all’esercizio dell’assicurazione.
Queste particolarità distinguono la particolare forma di assicurazione che abbiamo descritto. Infatti, per la restante regolamentazione si può fare riferimento alla disciplina relativa alle società cooperative.

Scopo mutualistico delle mutue assicurative
Così come vale per le cooperative, anche le mutue assicurative perseguono un vero e proprio scopo mutualistico. In cosa consiste? Vi è uno scambio reciproco tra soci e società nell’ambito delle prestazioni. Questo avviene grazie a dei contratti specifici. In questo caso la cooperativa potrà praticare prezzi più bassi rispetto a quelli previsti dal mercato, per poter offrire dei servizi assicurativi.

Cooperative a mutualità prevalente e non prevalente
Entrambe le fattispecie di cooperative presentano delle peculiarità, vediamo quali sono. Se si opta per la scelta di una cooperativa a mutualità prevalente o protetta, vi sarà un patrimonio non soggetto a divisioni tra i soci, anche se vi sono delle agevolazioni tributarie previste dallo Stato.
Le cooperative a mutualità non prevalente invece, sono diverse rispetto alle prime. Il patrimonio può essere redistribuito tra i soci ma non vi è alcuna agevolazione tributaria. Queste possono trasformarsi in società a scopo di lucro, a patto che la parte di fondo eccedente sia devoluta per fondi mutualistici.

Assicurazione o mutua?
L’assicurazione mutua o mutua assicuratrice è una forma assicurativa contrapposta a quella comune che tutti conosciamo, chiamata assicurazione a premio. In quest’ultimo caso vi è scopo di lucro da parte dell’assicuratore e vi sono diversi rischi che vengono ripartiti tra gli assicurati, tenendo conto dei premi che vengono pagati da loro.
Nella mutua assicuratrice invece, i rischi individuali vengono trasferiti sulla base collettiva costruita e in base al vincolo associativo si organizzano, obbligandosi ad una contribuzione utile alla sopportazione di questi rischi. Come abbiamo già detto non vi è profitto, cosa che invece vi è per il discorso assicurativo a premio.
La mutua assicuratrice è comunque equiparabile ad un negozio giuridico di natura assicurativa, solo che questo si forma grazie alla costituzione di un vincolo di associazione.
Per maggiori informazioni richiedi un parere presso Mutua Ulisse.